Una controversia irrisolta













Un interessante articolo del prestigioso giornale USA Philadelphia Enquirer, pone in risalto un tema scientifico di estrema attualita`.


Come si puo` leggere dall`approfondito REPORTAGE , il tema del contendere e` la destinazione finale dei tessuti tumorali dopo che vengono asportati dai pazienti durante gli interventi chirurgici.

In particolare si racconta la lunga e drammatica vicenda di una paziente di Philadelphia affetta da tumore al cervello, che dopo esser stata operata, pare abbia chiesto per mesi al proprio ospedale, invano, di ricevere i tessuti tumorali rimossi per favorire trial clinici in Belgio nella speranza di trovare una cura alla propria malattia.


La donna ha cosi` iniziato una battaglia per poter chiarire i motivi di questa vicenda, dichiarando di aver chiesto al proprio chirurgo di far congelare una parte dei tessuti prima di sottoporsi all`operazione chirurgica.

Secondo il quotidiano americano e secondo le tante testimonianze raccolte tra esperti del settore, ancora non e` regolarizzata la raccolta di tessuti tumorali che, come e` facile immaginare, potrebbero costituire un importante elemento di ricerca riguardo possibili rimedi e cure contro il cancro.

Recent Posts

See All