top of page

IX edizione Premio internazionale [Fides et Scientia Vincenzo De Colibus]


IX edizione Premio internazionale <<Fides et Scientia Vincenzo De Colibus>>

Martedi 19 marzo, presso la storica aula consiliare del Co-mune di Sarno, si svolgerà alle ore 9 il prestigioso evento patrocinato dal Comune di Sarno e organizzato dall'Associazione Commismedici cattolici italiani della regione Campania, presieduta dal professor Mario Ascolese. Il premio è dedicato al dottor Vincenzo De Colibus, amatissimo presidente della sezione Amci della diocesi Nocera- Sarno e instancabile uomo di fede e scienza, pioniere della gastroenterologia endosco-pica, va a lui il primato di aver dato vita al servizio di endoscopia digestiva all'ospedale Villa Malta di Sarno.


Il premio «Fides et Scientia Vincenzo De Colibus» raffigura Pegaso perché rappresenta la forza della scienza che aleggia sulle ali della fede. Questo prestigioso riconoscimento sarà conferito al professor Antonio Giordano, direttore dello Sbarro institute for cancer research and molecular medicine and Center for biotechnology nel College of science and technology della Temple University di Philadelphia. La giovane Maria Cuomo, dottoranda di biologia molecolare in Biotecnologie mediche all'Università di Siena, otterrà invece la borsa di studio offerta dall'Associazione dei medici cattolici italiani della Regione Campania. La borsa distudio è dedicata a giovani ricercatori meritevoli per i loro studi e ricerche: infatti Cuomo lavora attualmente presso lo Sbarro healt research organization alla Temple University di Philadelphia ed è presente nel gruppo di ricerca del professor Giordano. Per l'occasione, la dottoressa Cuomo si collegheràin videochiamata da Philadelphia per porgere i suoi salutiai presenti.


La tematica principale dell'evento è l'inquinamento ambientale nella terradei fuochi e contestualmentel'insorgere di tumori nei soggetti che ci vivono, a parlarne è il professor Giordano, autore di ben 700 pubblicazione scientifica, con la sua lectio magistralis <<Geni, ambiente e cancro: nella terradei fuochi e dei veleni». Recenti studi fatti dal gruppodel professor Giordano dello Sbarro institute, in cui è presente anche la Maria Cuomo, in collaborazione conl'Istitutonazionale tumori di Napoli Fondazione Pascale,coordinata dal professor Luigi Alfano, hanno dimostrato che nelle persone malate di cancro l'espressione Cdk9 risulta alterata, dunque la sua assenza garantisce maggior sensibilità alle cellule cancerose ai trattamenti chemioterapici, aggiungendo così un nuovo importante tassello per la lotta contro il cancro.


Il riconoscimento da parte di tutta la comunità internazionale nei riguardi del professor Giordano per l'alta professionalità del suo lavoro dichiara Ascolese - è un sincero attestato di stima e rispetto per un professionista che mette il proprio operato al servizio della fede, sostenendo con forza e chiarezza le proprie convinzioni di scienziato e di credente. La lectio magistralis sarà preceduta dai saluti del professor Mario Ascolese, dai saluti istituzionali dell'avvocato Eutilia Viscardi, sindaco facente funzione del Comune di Sarno, che ha collaborato attivamente per la realizzazione dell'evento, poi seguiranno i saluti istituzionali della professoressa Annamaria Della Porta, assessore con delega agli Eventi e spettacoli del Comune di Sarno, e infine porgerà i suoi saluti il giornalista Salvatore Campitiello, presidente Assostampa Valle del Sarno, consigliere e tesoriere dell'ordine dei giornalisti della Campania.


L'evento sarà moderato dalla giornalista Viridiana Myriam Salerno, addetto stampa dell'Associazione medici cattolici italiani della regione Campania. Prestigiosi i patrocini legati al premio, l'Shro si trova nell'ambito della Temple university di Philadelphia, afferisce a questa università per la ricerca per combattere il cancro, l'Ordine dei medici e degli odontoiatri di Salerno, la Società italiana di medicina ambientale diretta dal professor Alessandro Miani, l'Istituto scientifico biomedico euro mediterraneo diretto dal professor Alessandro Distante che ha formato tantissimi ricercatori, l'UniSi di Siena, L'UniSa di Salerno, l'Accademia Tiberina sezione Lucana diretta dal professor Nicola Pascale, il Centro studi schola medica salernitana diretto dal professor Giovanni Canora, la Pro Loco di Sarno e, per l'occasione, il presidente Vincenzo Cerrato, con- segnerà 2 targhe rispettivamente alla borsista e al premiato.


Un grazie agli sponsor: TinSider, la FD Designer da sempre vicino alla promozione di eventi culturali. La nota pasticceria Pepe mastro dolciere delizierà i palati dei presenti con le sue caratteristiche zeppole di San Giuseppe, essendo il 19 marzo giornata dedicata al padre di Gesù.

Comments


bottom of page